Domenica 04 Dicembre 2016 - FESTA DI SANTA BARBARA

Nel perseguimento della propria attività istituzionale, che trova nel recupero e conservazione delle tradizioni popolari uno dei suoi punti chiave, l'Associazione desidera riproporre la festività della Santa Barbara, santa patrona, tra gli altri, dei minatori: essi sono stati attori fondamentali nello sviluppo della valle e nella definizione del suo profilo socio-economico. Oggi restano testimonianze importanti dell'attività estrattiva ed è parso doveroso ricordare quanti hanno lavorato nelle nostre montagne. Per l'occasione sarà aperto in via straordinaria il Museo Mineralogico di Reppia e inaugurata la mostra fotografica "Garulia", una raccolta che l'Associazione ha realizzato per diffondere il nostro patrimonio culturale e che parte proprio dalla sezione riservata al patrimonio archeo-minerario della Val Graveglia. Ogni anno la mostra si arricchirà di altre tematiche e soggetti appartenenti al nostro territorio. A questa edizione contribuirà anche il noto fotografo Claudio Pia con alcuni suggestivi scatti delle miniere nel loro stato attuale.

Nella stessa occasione avverà l'estrazione della "Lotteria Gàrula", lotteria di beneficenza a sostegno dell'associazione culturale (richiesta di autorizzazione al Ministero degli Affari Economici effettuata in data 29.09.2016 ai sensi dell'art.39, comma 13-quinquies del decreto Legge n.269 del 30/09/2003 convertito in legge con la Legge 24 novembre 2003, n.3267; comunicazione all'amministrazione Comunale ed al Prefetto di Genova avvenuta in data 29.09.2016 ai sensi del D.P.R. del 26 Ottobre 2001, art.14 comma 8).

Alla lotteria contribuiscono:

- Abbigliamento "Giada Collection" - Ponte Santa Lucia

- Abbigliamento "Merlino" di Prato Serenella - Conscenti

- Agriturismo "Chiara" - Arzeno

- Agriturismo "I Pinin" - Chiesanuova

- Agriturismo "La Fattoria degli Hobbit" - Botasi

- Agriturismo "La Marpea" - Prato di Pontori

- Agriturismo "Ou Grumallo" - Case Soprane

- Agriturismo "Villa Rosa" - Arzeno

- Alimentari "Antica Bottega Angela" - Ponte di Gaggia

- Artigiano locale: Bruno Tassano - Iscioli

- Artigiano locale: Franco Casoni - Nascio

- Artigiano locale: Silvana Rossi - Statale

- Azienda Agricola "Paolo Cafferata" - Botasi

- Azienda Agricola "La Ricolla" - Ponte Santa Lucia

- Osteria "Il Minatore" - Piandifieno

- Pastificio "Santa Rita" - Conscenti

- Pizzeria "Il Gatto e la Volpe" - Arzeno

- Ristorante "La Teleferica" - Piandifieno

- Ristorante "Paganini" - Statale

- Scrittore: Giuseppe Passarino

- Scrittrice: Silvana Noceti

- Trattoria "La Brinca" - Campo di Ne

 

Domenica 30 Ottobre 2016 - GIROTONDO DI LIBRI

In occasione della giornata conclusiva di "Libriamoci", manifestazione nazionale dedicata al libro ed alla lettura, l'Associazione propone "Girotondo di Libri", un'occasione per chiunque di portare libri già letti che conserva in casa e scambiarli con altri, messi a disposizione dall'associazione stessa. In collaborazione con la prestigiosa Biblioteca comunale H. Plomteux di Conscenti, Comune di Ne, l'evento vuole contribuire alla diffusione del libro e, attraverso l'inaugurazione della prima "casetta scambialibri" che sarà collocata proprio a Conscenti, l'attività di scambio anche nelle frazioni, con l'installazione di altre casette in futuro. Per l'occasione si proporranno letture ai più piccoli e per i più grandi un momento di convivialità e "svago culturale" con "l'Aperilibro".

Alla manifestazione collaborano:

- Enoteca "U Cantu" - Conscenti

- Ristorante "Castigiun" - Conscenti

- Trattoria "I Mosto" - Conscenti

- Pizzeria "Santa Lucia" - Ponte Santa Lucia

 

Domenica 19 Giugno 2016 - MARCIA DEL GHIOTTONE - Mangialonga in Val Graveglia

L'associazione nasce dal desiderio di valorizzare e promuovere il nostro patrimonio culturale, in tutte le forme.
Appena costituitasi, essa ha organizzato la prima raccolta fondi necessaria ad avviare l'attività istituzionale, la "Marcia del ghiottoNE - Mangialonga in val Graveglia": nel corso della manifestazione (alla sua seconda edizione), poco più di 400 persone hanno avuto modo di ripercorrere gli antichi sentieri tracciati da pastori, minatori e contadini, molti dei quali versavano in stato di completo abbandono; il loro recupero è iniziato nel 2015, per la prima edizione e procede di anno in anno col recupero e la risistemazioni di altri tratti. Lungo il percorso ad anello di circa 11 km sono stati allestiti gli stand gastronomici in corrispondenza dei quali i ristoratori dell'alta valle hanno avuto l'opportunità di proporre piatti della tradizione locale, spesso preparati con tecniche d'una volta come i testetti o il testo. In occasione della manifestazione è stato aperto alle visite in via straordinaria il Museo Mineralogico di Reppia e, grazie alla sentita partecipazione della popolazione locale, di alcune cantine private in cui i partecipanti hanno avuto modo di fare un tuffo nel passato ed osservare oggetti e testimonianze della cultura rurale.

Alla Marcia del ghiottoNe hanno collaborato:

- Agriturismo "Chiara" - Arzeno

- Agriturismo "I due somari" - Botasi

- Agriturismo "La Fattoria degli Hobbit" - Botasi

- Agriturismo "Ou Grumallo" - Case Soprane

- Agriturismo "Villa Rosa" - Arzeno

- Pizzeria "Il Gatto e la Volpe" - Arzeno