MINIERA DI GAMBATESA

Il museo minerario Miniera di Gambatesa è stato riaperto alle visite nel Dicembre 2016, dopo oltre un quinquennio di chiusura seguito alla rinuncia alla concessione mineraria nel 2011. Attiva dal 1876, è presto diventata un importante polo industriale per l'estrazione del manganese, sino a diventare negli anni '60 la più grande miniera in Europa di questo elemento fondamentale per l'industria siderurgica.

Allo sfruttamento minerario, alla fin03 Camera coltivazione 19e degli anni '90 si è affiancata la fruizione turistica che ha consentito ai visitatori, tra le prime miniera in Italia, di visitare i cantieri sotterranei e, unico caso in Italia, di portare avanti parallelamente entrambe le attività.
Oggi le visite consentono di entrare in un mondo lasciato intatto dall'ultimo giorno di attività mineraria, permettendo di toccare con mano il duro lavoro dei minatori, i loro sacrifici. Un viaggio al centro della Terra a bordo dell'originale convoglio ferroviario, che trasporta in un mondo poco conosciuto, ruvido e severo ma anche affascinante e in un certo senso magico. E' il mondo dell'uomo che sa leggere la montagna.

Da dicembre 2016, la gestione amministrativa della miniera, proprietà dell'Ente Parco Aveto, è passata alla società Ski Mine Srl, mentre quella scientifico-didattica, dalle visite guidate all'organizzazione degli eventi, è stata affidata, per l'anno di avvio (2017), all'associazione. Le guide sono oggi giovani geologi ed appassionati, alcuni parenti di anziani minatori, che con la loro passione coinvolgono il pubblico trasportandolo realmente indietro nel tempo. Gli eventi, che ricadono sotto il nome di "Eventi del TalpoNE", mirano invece a riproporre il sito minerario nelle sue molteplici sfaccettature e chiavi di lettura, proponendo degustazioni in sotterraneo e osservazioni astronomiche in superficie, giornate di festa ed eventi culturali, il tutto con il preciso scopo di promuovere questo sito e continuare a raccontare le incredibili storie dei tanti uomini e donne che hanno sacrificato la loro vita per garantire un futuro migliore all'intera val Graveglia.

Sito ufficiale: www.minieradigambatesa.com

 Scarica la Guida alla visita ed alle escursioni: