BIBLIOTECA/EDITORIA

Punto di riferimento nel comune di Ne, la Biblioteca scolastico-civica H. Plomteux del circuito "Biblioteche del Mandillo" (https://www.bibliodelmandillo.net/) costituisce un polo di eccellenza in ambito culturale: una biblioteca dedicata al territorio e nella quale è possibile trovare molto materiale per conoscere e approfondire storia e tradizioni della nostra valle.

Questa pagina vuole essere un semplice approccio diretto alla cultura stampata inerente la Val Graveglia, dai testi storici utili a chi vi si avvicina per la prima volta a quelli più scolastici e spiccatamente scientifici per chi desidera studiarla o approfondirne alcuni aspetti, dagli articoli di giornale inerenti l'associazione alle immagine d'epoca del nostro territorio.

 

BIBLIOGRAFIA SULLA VAL GRAVEGLIA

La val Graveglia costituisce un tesoro dal punto di vista etnoantropologico, naturalistico, geologico, storico e molto è stato scritto su di essa: in questa sezione sono elencati alcuni testi (parte dei quali purtroppo difficile da reperire) utili a conoscerne la fisionomia, la  storia e le tradizioni. La lista non ha la pretesa (o la presunzione) di essere completa ed esaustiva quanto più che altro di essere uno strumento utile a chi, per la prima volta, desidera affacciarsi alla valle ed iniziare a conoscerla.

CASETTE SCAMBIALIBRI

L'associazione, ogni anno, in occasione del Girotondo di Libri, inaugura ed installa una "casetta scambialibri": si tratta di piccole casette in legno per il servizio di bookcrossing nelle frazioni; prendi un libro che non hai letto, sostituiscilo dentro alla casetta con uno che hai già letto e fai girare la tua voglia di leggere! Il servizio vuole portare un piccolo presidio culturale nelle frazioni anche più lontane consentendo così, ai più anziani ed a coloro che non hanno la possibilità di recarsi presso la biblioteca scolastico-civica, di poter accedere a piccole "librerie locali".

VAL GRAVEGLIA IERI

Da un recente progetto di raccolta e scansione di fotografie e cartoline d'epoca che ritraggono la nostra valle, nasce questa sorte di "album vintage": una raccolta di immagini in bianco e nero per tornare al passato e soprattutto dimostrare quanto il tempo si sia fermato in val Graveglia, mantenendo borghi e panorami inalterati negli ultimi decenni. Una raccolta in continua crescita grazie al contributo dei possessori del materiale che lo hanno messo a disposizione dell'associazione e, attraverso quest'ultima, di tutta la popolazione.

RASSEGNA STAMPA

In questa sezione sono proposti alcuni degli articoli di giornale che, a vario titolo, hanno parlato dell'associazione e delle sue attività ed attraverso i quali è possibile leggere il recente passato della nostra realtà, le sue iniziative, il suo operato sul territorio. Una lista di articoli che ci auguriamo cresca sempre di più per far conoscere l'associazione e trovare sempre più sostenitori che ci aiutino in questa missione di recuperare, conservare e promuovere il patrimonio culturale della val Graveglia.